Hellas Verona: il terzino della Primavera Gresele folgorato dai cavi dell’alta tensione. E’ in terapia intensiva

Un bruttissimo incidente scuote il mondo dell’Hellas Verona: il giovane terzino della Primavera Andrea Gresele è rimasto folgorato dai cavi dell’alta tensione, ed è ora ricoverato in terapia intensiva.

Una brutta notizia scuote il mondo dell’Hellas Verona. Infatti, come ha riportato stamane il quotidiano L’Arena, il giovane terzino della Primavera Andrea Gresele è stato vittima di un bruttissimo incidente: secondo la ricostruzione, il giovane classe 2002 è stato folgorato dai cavi dell’alta tensione posti sopra il vagone di un treno, che il giovane avrebbe raggiunto con l’ausilio di una sedia per scavalcare proprio la recinzione della ferrovia. Da lì poi la scossa, che ha fatto precipitare il ragazzo da un’altezza di quattro metri, provocandogli la frattura di una vertebra, un ematoma cranico e l’ustione di una mano. Al momento Gresele si trova ricoverato in terapia intensiva. La società scaligera ha voluto manifestare la propria vicinanza al ragazzo e alla sua famiglia con un messaggio apparso sul proprio profilo Twitter.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Ivan Juric dopo la sconfitta contro l’Udinese.

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads