Ex giocatore di “Campioni” evita la tragedia in una palazzina in fiamme

Sorry! You are blocked from seeing ads

Nella notte tra lunedì e martedì, un probabile cortocircuito, ha innescato un principio di incendio potenzialmente pericoloso.

Eroe della serata, l’ex giocatore del Cervia nel programma “Campioni il Sogno” Matteo Bondi, lesto nel sentire l’odore di bruciato e ad avvertire le restanti famiglie della palazzina  nel precipitarsi fuori dalle abitazioni. Lo stesso Biondi ha chiamato i vigili del fuoco che hanno contenuto l’incendio.

Queste le parole rilasciate dall’ex calciatore per il Corriere Romagna: “Ho sentito un odore di bruciato mentre guardavo la tv con mia moglie. Mi è arrivata una gran vampata di puzza di bruciato e ho sentito gridare. Dall’estremità del balcone ho riconosciuto la voce del signore al primo piano, poi l’ho visto alla finestra con una colonna di fumo denso che usciva. Non capivo cosa stesse succedendo così ho chiamato i pompieri e sono andato all’ingresso del palazzo per svegliare tutte le altre famiglie. Al citofono ho detto “uscite tutti”. Infine ho chiamato la figlia dei due anziani che abita nel palazzo accanto. Lei ha le chiavi dei genitori e ha risparmiato ai soccorritori il tempo che sarebbe stato necessario per sfondare il portoncino blindato“.

Leggi anche: Frabotta: “La Juve vuole sempre vincere”

FOTO: Logo Cervia Calcio

 

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads