Cessione Inter, Suning tratta con un fondo saudita da 347 miliardi di dollari

Fonte foto: Profilo Instagram Inter

Cessione Inter: Suning tratta non solo con Bc Partners ma anche con un fondo saudita

La cessione della squadra nerazzurra da parte di Suning è sempre in primo piano, alla telenovela si aggiunge un nuovo attore misterioso: un fondo proveniente dall’Arabia Saudita.

Secondo rumors, riportati dal Corriere dello Sport, ci sarebbe un interesse nei confronti dell’Inter del Public Investment Fund (Pif) dell’Arabia Saudita con sede a Rihad. Il fondo è uno dei più grandi del mondo, e il suo patrimonio viene stimato sui 347 miliardi di dollari. Il fondo è gestito da Yassir Al Rumayyan, che lo amministra per conto del governo saudita e tramite il quale ha già fatto investimenti con colossi del calibro di Disney e Facebook, questo dovrebbe rappresentare una garanzia per Suning e i tifosi nerazzurri.

Al momento non trapela quasi nessun dettaglio, se non il fatto che la potenziale proposta fatta da Yassir Al Rumayyan sembra interessare maggiormente il gruppo cinese rispetto a Bc Partners. Bisognerà aspettare i prossimi giorni per sapere di più sulle intenzioni di Suning.

Consulta anche: cessione Inter, rappresentanti di Bc Partners a Milano 

Fonte: TuttomercatoWeb.com

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads