Cessione Inter, Suning-Bain Capital: accordo da 270 milioni di euro

La cessione dell’Inter tiene sempre banco in casa nerazzurra, e oggi, attraverso le pagine de Il Sole 24 Ore, si prospetta un’ipotesi di prestito da parte del gruppo finanziare americano Bain Capital Credit. Il gruppo finanziario Bain Capital, sarebbe disposto a versare nelle casse del club nerazzurro un finanziamento pari a 270 milioni di euro.

Si ipotizza che all’interno dell’operazione di ricapitalizzazione di Suning tramite il prestito americano, ci sarebbe la liquidazione del socio di minoranza Lion Rock-la cui quota è stimata sui 166 milioni di euro-di modo che il gruppo di Nanchino diverrebbe l’unico proprietario della squadra milanese.

Cessione Inter, la situazione in caso di non pagamento del debito

La situazione appena descritta ipotizza che la famiglia Zhang sia in grado di pagare sia il debito che i suoi interessi, una volta scaduto il termine stabilito negli accordi tra Suning e Bain Capital. In caso Suning non riuscisse a pagare il debito i creditori potrebbe escutere il pegno.

Da sottolineare però che, al momento, non ci sono notizie ufficiali da parte dell’Inter

Potrebbe interessarti anche: Arsenal, il proprietario di Spotify e tre ex-giocatori vogliono comprarlo 

Fonte: Fcinter1908.it

Articolo precedenteJuventus, esonero Pirlo vicino: il tecnico out se…
Articolo successivoMassimo Mauro sulla corsa Champions: “La Juve rischia eccome. Il calo del Milan? Ibrahimovic ci ha messo del suo”