Cavani, la “Crusca” uruguaiana difende il giocatore:”Non è razzismo”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Caso di razzismo, Cavani viene squalificato e chiede scusa

Edinson Cavani nell’occhio del ciclone.L’attaccante uruguaiano del Manchester United è stato squalificato dalla Football Associates per un presunto caso di razzismo dopo aver risposto con un “Gracias Negrito” ad un amico sui social. Il giocatore ha chiesto scusa via social, ma c’è anche un’autorità prestigiosa nel suo paese che lo difende.

L’Accademia della lingua spagnola in Uruguay difende il Matador

Sull’argomento si è espressa anche l’Accademia della lingua spagnola in Uruguay (l’equivalente della nostra Accademia della Crusca), difendendo il giocatore dello United. L’Accademia ha infatti spiegato che il termine negrito viene comunemente usato in maniera affettuosa anche tra genitori e figli e anche tra amici, definendo la decisione della FA “molto discutibile”. La Federazione calcistica inglese, come si legge in un comunicato dell’Accademia,«ha commesso una grossa ingiustizia nei confronti di un atleta uruguaiano del più alto livello, dimostrando profonda ignoranza nell’uso delle lingue, e nello specifico dello spagnolo, senza tenere conto del contesto e delle diverse sfumature linguistiche».

FOTO: Edinson Cavani Twitter.

Leggi anche: Caso Suarez, il Procuratore Cantone:”Un poliziotto giudiziario ha parlato troppo”

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads