Cassano sul Pallone d’Oro a Messi: “Il vero scandalo è averlo dato a Cannavaro e non a Maldini”

Foto: profilo Twitter FIGC

Antonio Cassano, nella consueta puntata della Bobo TV, ha commentato l’assegnazione del Pallone d’Oro vinto per la settima volta da Lionel Messi. Molte persone, infatti, sui social invocavano come vincitore non la pulce argentina bensì l’attaccante del Bayern Monaco Robert Lewandowski:

“Nel 2020 France Football doveva dare il Pallone d’Oro a Robert Lewandowski, perché in quella stagione è stato di gran lunga il giocatore più forte. E’ stato al di sopra di tutto e tutti, a livello di vittorie di squadra e individuali. Ha vinto tutto, battendo anche il record di Gerd Muller. Nel 2020 il Pallone d’Oro andava dato solo ed esclusivamente a Lewandowski e Messi che è un ragazzo intelligente e di un’umiltà unica lo ha detto sul palco davanti a milioni di persone. In questi giorni si è parlato di scandalo sui giornali, ma il vero scandalo sapete qual è? E’ aver dato il Pallone d’Oro a Sammer o a Cannavaro e non al Maldini. Maldini ha fatto otto finali di Coppa dei Campioni, ha giocato per 25 anni a livelli assoluti, mentre Sammer e Cannavaro a quei livelli hanno fatto un solo mese. Tutti e due insieme non fanno quanto ha fatto Maldini nella storia. Quello è lo scandalo”.

LEGGI ANCHE: Pochettino sul Pallone d’Oro a Messi: “Se lo meritava senza discussioni. Adesso speriamo di vincere a livello collettivo”