Dopo aver lottato contro una terribile malattia, è morta all’età di 63 anni Luisa Gibellini, prima moglie di Carlo Ancelotti, un amore durato 25 anni e coronato da due figli, Katia e Davide, quest’ultimo collaboratore tecnico del padre.

Dopo aver saputo dell’aggravamento delle sue condizioni, il tecnico dell’Everton domenica sera è tornato rapidamente in Italia. La Gibellini era nota non solo come moglie di Ancelotti, ma anche perché in elicottero spesso portava il consorte a Milanello. Difatti la donna aveva il brevetto da pilota e per far arrivare velocemente il marito al lavoro lo trasportava dalla provincia di Parma, dove vivevano, fino a Milanello.

Luisa Gibellini era anche grande amante dello sport, da giovane era stat portiere di calcio e ricevitrice di softball, senza trascurare la passione per il tennis.

La coppia Ancelotti- Gibellini è stata legata per 25 anni: dal 1983, quando conobbe l’allora giovane Carlo che militava nella Roma, fino al 2008, anno in cui decisero di dividersi.

Ancelotti e il suo Everton hanno giocato l’ultima partita di Premier League della stagione domenica scorsa, match perso brutalmente con il City (5-0) e subito dopo la partita è corso in Italia, quando ha saputo delle condizioni critiche dell’ex moglie.

Leggi anche: Milan, Pioli: “Io, Maldini e Massara? Mai persa la fiducia. Vincere qualcosa col Milan sarebbe esaltante”

Fonte: fanpage.it

Articolo precedenteGaleone: “Allegri? Settimana prossima deciderà. Se non va in Spagna andrà al Napoli”
Articolo successivoJuric tentato dalla panchina del Torino, ore decisive per il suo futuro