Bitonto, striscione contro Picci: “Manco tua madre ti voleva, perché sei un infame che si vendeva”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Ha destato non poco scalpore la notizia della combine tra Picerno e Bitonto. La spiacevole situazione è stata confermata dalla sentenza uscita nella giornata di ieri, con cui la Corte Federale d’Appello ha respinto i rispettivi ricorsi. Le due squadre sono state ufficialmente retrocesse a tavolino in Serie D. Prima della sentenza, a Bitonto, sono usciti degli striscioni. Uno di questi è rivolto esclusivamente all’ex attaccante Antonio Picci, giocatore diventato famoso dopo un’intervista: “Manco tua madre ti voleva, perché sei un infame che si vendeva”. Questa è la frase scritta. Un messaggio chiaro e netto al giocatore Picci che, nell’intervista diventata virale su internet, dichiarò scherzosamente che, appunto, neanche sua madre lo voleva a casa (riferimento al calciomercato).

Foto in evidenza: Twitter UncleSimon – Foto dello striscione: Blunote.it

COMMENTA L'ARTICOLO