Angelino, parole al veleno su Guardiola: “Mi ha ucciso, Nagelsmann invece mi ha dato fiducia”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Il terzino del Red Bull Lipsia, Angelino, ha parlato ai microfoni di Kicker: “Quando Nagelsmannti parla è molto diretto, molto amichevole. Sento che abbiamo un buon rapporto. Anche lui, come Guardiola, ama praticare un calcio di possesso e vuole riconquistare velocemente la palla. Ma c’è una grande differenza tra loro: uno mi ha dato fiducia, l’altro no”.

Qui invece la frecciata al tecnico dei Citizens: “Mi ha ucciso. Sono stato giudicato in base alla preparazione e poi non ho avuto possibilità di mettermi in mostra. Da un lato ho imparato molto da lui, dall’altro non ho giocato quanto avrei voluto. Se qualcuno crede in te, ti fa giocare ogni settimana e tu devi ripagarlo. Spero di lavorare insieme a Nagelsmann per molto tempo. Sono stato fermo per sei mesi, direi che è abbastanza e non voglio provare di nuovo quella sensazione. Io voglio sempre essere in campo. Ho avuto abbastanza tempo libero”.

Leggi anche: Juventus, Kulusevski: “Essere qui a 20 anni è un sogno. Sulle cose che devo migliorare…”

Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb.com

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads