Alessandria,parla Di Masi dopo le critiche: “I tifosi ci stiano vicini.Sul mercato?Stop a grandi nomi”.
HOME>SERIE C>Alessandria,parla Di Masi dopo le critiche: “I tifosi ci stiano vicini.Sul mercato?Stop a grandi nomi”.

Alessandria,parla Di Masi dopo le critiche: “I tifosi ci stiano vicini.Sul mercato?Stop a grandi nomi”.

16 Novembre 2018 alle 12:22 di Alberto Zenofonte

Al fronte delle dure critiche e fischi ricevuti dalla tifoseria alessandrina ha parlato nella giornata di Giovedì 15 Novembre il Presidente Luca Di Masi in una conferenza stampa e ha esordito con: “riguardo al cambiamento già espresso questa estate,l’importante è non creare illusione e conseguente delusione dell’ambiente.Io sono molto soddisfatto del lavoro svolto fino ad ora,il nostro obbiettivo è la crescita dei giovani e del settore giovanile.Non sappiamo se arriveremo terzi o quattordicesimi.All’inizio del campionato era tutto un grande punto di domanda,in queste prime 10 gare abbiamo dimostrato di poterci stare,l’unica gara “no” è stata con la Pro Piacenza ma nelle altre ho visto molto agonismo,e l’aver giocato a viso aperto con tutti”.

Una sconfitta che ci può stare quella contro la Carrarese,quale secondo il patron i toscani sono una squadra faccia per vincere il campionato è ha continuato: “non scendiamo in campo mai battuto ma è chiaro che alcune gare saranno più complesse,io sono ottimista,abbiamo fatto fare importanti.I Playoff? Perché no….”

Sul capitolo arbitri ha aggiunto: “ci siamo fatti sentire,un po’ di sviste ci sono state,abbiamo chiesto più attenzione ma è normale che anche la classe arbitrale debba crescere.Poi l’errore può anche capitare”.

Sui fischi dei tifosi. “Ai tifosi posso dire di continuare a crederci.Se qualcuno non condivide il nostro progetto vorrà dire che smetterà di venire allo stadio,credo che chi ha smesso di venire al “Moccagatta” si stia perdendo qualcosa di bello perché penso che questo sia il modo giusto per crescere in maniera più sostenibile e ambiziosa”.

Riguardo al mercato. “Se servirà la squadra verrà rinforzata ma tengo a precisare che giocatori come Gonzalez,Nicco o Piccolo non li vedremo più.Non siamo l’Alessandria di due anni fa,è un capitolo ormai chiuso”.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Maurizio Ganz, allenatore del Milan Femminile

UFFICIALE: Maurizio Ganz è il nuovo tecnico del Milan Femminile

La società del Milan, attraverso un comunicato apparso sul sito, ha ufficializzato il nuovo allenatore della squadra femminile. Sarà Maurizio
Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo

Iscrizione Palermo, Tuttolomondo chiaro: “La polizza sta arrivando via PEC, è tutto in regola”

Nella conferenza stampa svoltasi questa mattina, Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo, ha fatto chiarezza sulla notizia trapelata ieri sera sulla
Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus

Juventus, secondo colpo a parametro zero

In attesa degli sviluppi sulla trattativa con il difensore dell'Ajax Matthijs De Ligt, la Juventus sta per chiudere un altro
Roberto Mancini, CT dell'Italia

Italia U21, Roberto Mancini: “Eliminazione ingiusta, Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro”

Il giorno dopo l'amara eliminazione dell'Italia Under 21 dagli Europei di categoria, Roberto Mancini, allenatore della Nazionale maggiore, ha commentato
Edin Dzeko, attaccante della Roma

CdS: l’Inter annuncerà Edin Dzeko dopo il 1° Luglio

"Seppur ci sia ancora da lavorare sulla distanza tra Roma e Inter alla fine sarà fumata bianca per vedere Edin
Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo

Palermo, Tuttolomondo a Sportitalia: “Documentazione consegnata alle 23,59”

Dopo la notizia trapelata in queste ultime ore della mancata iscrizione del Palermo Calcio al prossimo campionato di Serie B,

Caos Serie B, il Palermo non parteciperà al prossimo campionato

Incredibile quello che sta succedendo. Il Palermo non ha consegnato le documentazioni necessarie per l'iscrizione al prossimo campionato cadetto, e
Luigi Di Biagio, CT dell'Italia U21

Italia U21, Di Biagio…che disastro: dimettiti prima di perdere la faccia

L'Italia under 21 è fuori dall'Europeo di categoria. La competizione, che si sta svolgendo in Italia, perde una protagonista, pretendente
Alvaro Morata, attaccante dell'Atletico Madrid

Morata consiglia a Padoin: “Vieni all’Atletico”

Dopo 3 anni si è conclusa l'avventura al Cagliari di Simone Padoin. L'ex Atalanta ha detto addio ai rossoblù con

Romania-Francia 0-0, è biscotto amaro: Italia eliminata

Brutta partita a Cesena. E' stato evidente che nessuna delle due squadre avesse reali intenzioni di vincere la partita. Molto