Home>EUROPA LEAGUE>Real Betis-Milan 1-1,Suso tiene ancora a galla i rossoneri.Gattuso: “Juve,ce la giocheremo”.

Real Betis-Milan 1-1,Suso tiene ancora a galla i rossoneri.Gattuso: “Juve,ce la giocheremo”.

Il Milan non va oltre l’1-1 a Siviglia contro il Betis,pareggio riacciuffato dai rossoneri con Suso dopo lo svantaggio del pt. Ora è proprio il Betis a condurre il girone con 8 punti davanti a Olympiacos e Milan a 7 e Dudelange a 0.

In brutto Milan quello di tutto il primo tempo che si vede andare sotto al 12’ con Lo Celso,bravissimo a inserirsi in area e di prima intenzione sul cross rasoterra di Firpo (complice anche la deviazione di Laxalt) firmare l’1-0 Betis.

Prima della fine della prima frazione Betis vicino al raddoppio con Sanabria che calcia poco fuori dopo l’ottimo uno-due di Joaquin e Firpo.

L’unica risposta milanista arriva al 34’ con un calcio di punizione di Suso dal limite dell’area ma la barriera casalinga respinge.

Dopo un’ottimo inizio di primo tempo il Milan riesce a pareggiare la partita con Suso al 62’,sempre su calcio piazzato tenta il cross ma nessuno riesce ad impattare e palla che si infila sul secondo palo,1-1.

Nell’ultima parte del secondo tempo saltano completamente gli schemi causa la voglia di vincere di entrambe le squadre ma è il Betis a sfiorare il vantaggio all’85’ con Junior che anticipa Reina ma calcia sopra la traversa.

Dopo i 6’ di recupero decretati dall’arbitro finisce la gara a Siviglia sul risultato di 1-1.

Da segnalare al 79’ l’uscita dal campo di Musacchio dopo un violento scontro di testa con il compagno rossonero

 

TABELLINO

Betis (3-5-2): Lopez; Mandi, Bartra, Feddal; Tello, Lo Celso, Carvalho, Canales, Junior Firpo; Sanabria (74′ Loren Morón), Joaquin (67′ Guardado). All. Setièn

Milan (3-5-1-1): Reina; Musacchio (83′ Romagnoli), Zapata, Rodriguez; Borini, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu (89′ Bertolacci), Laxalt (76′ Abate); Suso; Cutrone. All. Gattuso

POST PARTITA

“Grande reazione nella ripresa ed è un buon segnale,con la Juve ce la giocheremo”-esordisce così Gattuso nel post Real Betis-Milan.

L’approccio iniziale

“È anche il modulo,andare a costruire dal basso è un qualcosa di nuovo per noi,c’è anche un po’ di paura e apprensione ma nel secondo tempo abbiamo preso più coraggio,dipende tutto dal sistema del gioco ma sono contento e speriamo di migliorare”.

Sulla fase di non possesso e la pressione in avanti degli attaccanti

“Anche sulla pressione dei centrali,abbiamo corsi bene all’indietro,bravi a non stare schiacciati e fare gli uno contro uno,soprattutto nel secondo tempo”.

 

Le difficoltà del momento

“Bravi ragazzi,sarebbe facile andare alla ricerca di alibi,bravi a lavorare e la squadra mi segue,in questo momento la nostra forza è questa,tanto senso di appartenenza ma dobbiamo migliorare”