Home>SERIE C>Catanzaro : La vittoria non arriva e la classifica piange

Catanzaro : La vittoria non arriva e la classifica piange

Il Catanzaro non riesce più a vincere . Dopo la sconfitta casalinga contro la Juve Stabia e il pareggio di Monopoli, ci si aspettava contro il Bisceglie una grande prova sia dal punto di vista del gioco e soprattutto dal punto di vista del risultato ma inspiegabilmente sono mancati entrambi.

Undici punti in otto partite , un bilancio troppo magro per la squadra di mister Auteri. Ciò che preoccupa non è tanto la posizione di classifica ma la sterilità offensiva. Una grande notizia , perché le squadre di mister Auteri da sempre hanno avuto un calcio molto votato all’attacco trovando sempre la via del goal , a costo di concedere qualche situazione agli avversari. Così però non sta accadendo nel Catanzaro e viene da chiedersi il motivo di questa sterilità offensiva, nonostante le aquile in avanti hanno giocatori di grande qualità come Giannone, Fischnaller o Kanoutè che stanno rendendo meno di quanto ci si aspettava. Nel mercato estivo il direttore sportivo Pasquale Logiudice ha inseguito una punta sondando vari profili tra cui Caturano , Saraniti, Eusepi ( per citarne qualcuno ) ma alla fine non è arrivato nessuno e il reparto offensivo è rimasto leggero, con il rientro in campo di Saveriano Infantino ( molto applaudito dai tifosi giallorossi al suo ingresso in campo ) e chissà se sarà l’attaccante di Tricarico a togliere le castagne dal fuoco, ovvio ancora è al 50-55 % della condizione ( come dichiarato da mister Auteri in sala stampa ) , dovrà sudare tanto e chissà se questa spinta dello stadio lo aiuti . Il Catanzaro domenica sarà di scena al “Massimino ” di Catania contro gli etnei , partita molto difficile sulla carta ma che dovrà essere la partita della svolta e le aquile andranno “Massimino ” di Catania per fare la loro partita , consapevole che il Catania non è imbattibile.

Photocredits : Romana Monteverde