Home>SERIE D>Troina battuto dal Portici. Boncore “quando manca l’umiltà, la fame e la cattiveria si fanno queste figure”.

Troina battuto dal Portici. Boncore “quando manca l’umiltà, la fame e la cattiveria si fanno queste figure”.

Troina-Portici

Allo stadio “Silvio Proto” di Troina è andata in scena la settima giornata del Campionato di serie D, girone I, con la gara Troina-Portici, finita con la vittoria dei campani.

Gara che ha visto il Troina sconclusionato e sottotono “con la peggior prestazione di sempre”; Portici grintoso che anche sul 2-0 non si è risparmiato.

Nel primo tempo, all’19′ Pistarelli fischia un rigore per il Portici, dagli undici metri Sorrentino mette la palla in rete e segna il gol del vantaggio per i campani, 1-0. Al 47′ Sorrentino replica e segna il gol del raddoppio per il Portici, 2-0.

Nel secondo tempo, la gara riprende con il Troina che a tratti si sveglia dal torpore che lo attanaglia e il Portici che non vuole concedere nulla agli avversari. Al 19′ il Troina, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, va a segno con Sidibe Chamberlian, ma l’arbitro Pistarelli annulla la rete. Al 45′ Fiore segna il gol del 2-1 per il Troina. La gara si conclude con la vittoria del Portici.

La prossima domenica, 4 novembre, allo stadio “Giuseppe Lo Presti” il Troina affrontare la Palmese.

Nel dopo gara mister Davide Boncore, visibilmente deluso, commenta così la scadente prestazione dei suoi ragazzi è stata la peggiore prestazione che abbiamo fatto nel nostro cammino, ripeto sempre che abbiamo una squadra giovane, oggi ne è la dimostrazione. Quando manca l’umiltà, manca la fame e la cattiveria, quello che ha avuto il Portici, si fanno queste figure.

Chiedo scusa all’ambiente, chiedo scusa a tutti perché, se la squadra è venuta a mancare, è il mister che non è riuscito a inculcare quello che è venuto a mancare, al di là del gol annullato, non gol annullato, non me ne frega niente.”

Spero che questo – continua Boncore,- a me e ai ragazzi serva da lezione per il futuro. Ho sempre detto che questa squadra quando manca la cattiveria agonistica, quando manca quella fame che ha dimostrato di avere in alcuni frangenti nelle precedenti partite, diventa una squadra qualunque e oggi è stata la dimostrazione di questo; non mi interessano gli episodi, ho visto la mia squadra. Era una cosa di cui ho parlato con loro prima della gara, ne ho parlato con loro in rifinitura sabato mattina, predicavo questo. Spero che ognuno di noi, io con squadra, ci facciamo un bel bagno di umiltà, ci serve per il proseguo.”  

Il Mister rossoblù prosegue martedì a mente serena ne parliamo perché magari così si può dire quella parola in più, in questi due giorni prima di riprendere a lavorare spero che ognuno di noi si fa un bel bagno di umiltàIo so di avere una squadra giovane, so di martellarli sempre giorno per giorno, so che le distrazioni, la piccola distrazione, magari c’è quel ragazzino che è più maturo e la fa rientrare subito, ma quello che invece è immaturo, è distratto. Ho avuto il presentimento già ieri in rifinitura e l’ho detto alla squadra, però speravo che rientrassero in questo e queste sono le figure.”